Disposizioni per le celebrazioni dal 1 marzo 2021

  • Novità

Le funzioni religiose e le altre manifestazioni religiose, dal 1 marzo 2021, hanno un limite di 50 persone. Nel computo vanno escluse le persone che partecipano nel quadro della loro attività professionale e le persone che collaborano allo svolgimento della celebrazione (vescovi, presbiteri, diaconi, accoliti, lettori, cantore, sacrestani, organista, chierichetti). Resta in vigore l’obbligo della mascherina e il distanziamento tra le persone (1,5 m) e quanto indicato nel Piano di protezione diocesano.